default logo

Scheda del libro

La ninfa contesa. Gioacchino e la ragazza del lago

La ninfa contesa. Gioacchino e la ragazza del lago

€ 16.00

Autore: Salvatore Uroni

ISBN: 9788890484780, 432 p., 15×21, rilegato

É un romanzo fantasy imbastito su una trama dove l’autore mescola sapientemente verità e fantasia. Eventi reali e immaginari si susseguono e si intrecciano con personaggi veramente esistiti e vicende storiche effettivamente accadute, dentro un grande affresco medievale dal quale la narrazione prende corpo.

Guarda l’intervista rilasciata dall’autore nel corso della presentazione del libro (26 maggio 2017)

Note

“La Ninfa contesa” è un romanzo fantasy in cui l’autore mescola sapientemente verità e fantasia. Eventi reali e immaginari si susseguono e si intrecciano con personaggi veramente esistiti e vicende storiche effettivamente accadute, dentro un grande affresco medievale dal quale la narrazione prende corpo.

Ormai quattordicenne, Gioacchino, in questo secondo episodio che lo vede protagonista, rimane imbrigliato in una successione di fatti che lo porteranno ad affrontare situazioni che mai avrebbe immaginato. L’incalzare degli avvenimenti lo costringeranno a riflettere sul suo comportamento immaturo e ancora spiccatamente adolescenziale.

Scenari di guerra, in un mondo sconosciuto e lontano nel tempo, metteranno a dura prova la sua intelligenza e le sue debolezze, ma lo apriranno anche alla scoperta dell’amore, in una condizione difficile che mai avrebbe voluto sperimentare.

Gioacchino però riesce a dare al suo percorso, dentro e fuori di sé, il valore speciale del confronto, della crescita e della conquista di mete più elevate di consapevolezza.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg

1 recensione per La ninfa contesa. Gioacchino e la ragazza del lago

  1. Maria Emilia Baldizzi
    5 di 5

    :

    “Un libro diventa “tuo amico inseparabile ” quando riesce a coinvolgerti fino all’ultima riga. Quando, accingendoti a leggerlo, giorno dopo giorno, scopri anche qualcosa di te, delle tue emozioni, delle tue paure, dei tuoi “demoni”. Ho sentito empatia e comunanza con Gioacchino nella sua paura del buio,dell’ignoto. Quell’impercettibile sensazione di precarietà che ci pervade tutti , specialmente da giovani, ma che è compensata dalla curiosità per la conoscenza. Salvatore Uroni ha una capacità di descrizione dei luoghi, dei personaggi che via via si avvicendano nella storia, precisa e puntigliosa, ma non stancante. I temi trattati: la guerra, l’amore, la magia, la religione varcano i limiti temporali per affacciarsi nel presente. Si intuisce la ricerca storica che c’è dietro pur mescolata alla fantasia. Direi che è un libro gradevolissimo nella sua scorrevolezza e capacità dell’autore di creare situazioni e colpi di scena.”

Aggiungi una recensione